Città addormentata

Città addormentata – Luigi Russolo

2.500 

Noto maggiormente per essere uno dei padri fondatori del movimento Futurismo, insieme a Umberto Boccioni, Carlo Carrà, Giacomo Balla, Gino Severini e Filippo Tommaso Marinetti, Luigi Russolo è stato sicuramente quello che più di tutti ha sperimentato e spaziato nelle arti, come nella tecnica (ricordiamolo per essere l’inventore degli Intonarumori), nella letteratura e nell’esoterismo.
Dal 2014, il 21 aprile di ogni anno, per decisione delle Nazioni Unite, si festeggia il giorno internazionale della musica elettronica, in onore del primo concerto futurista di Luigi Russolo, messo in scena il 21 aprile 1914 al Teatro del Verme a Milano. Concerto per 18 intonarumori che erano meccanici, ma hanno anticipato e dato il via a tutta la musica contemporanea.

I’incisione acquaforte / acquatinta del 1910, in pieno fermento futurista, periodo più florido del Maestro Luigi Russolo, tiratura postuma 1976/77, è piena di simboli del periodo a cui si riferisce, la città in primis, con le sue ciminiere e luci simbolo di progresso e di lavoro, gli abbracci degli amanti a far da nuvole dove le anime delle persone entrano nell’opera.

Sul retro le firme degli eredi della famiglia che nel corso degli anni se lo sono succeduto.
Provenienza: La famiglia erede del Maestro Luigi Russolo
Pluripubblicato
Con certificato di Archiviazione

Confronta
Condividi se ti è piaciuto!

Descrizione

Luigi Russolo – Città addormentata, 1910 Acquaforte / acquatinta su carta mm. 168×250 edizione del 1976-77

Città addormentata

Noto maggiormente per essere uno dei padri fondatori del movimento Futurismo, insieme a Umberto Boccioni, Carlo Carrà, Giacomo Balla, Gino Severini e Filippo Tommaso Marinetti, Luigi Russolo è stato sicuramente quello che più di tutti ha sperimentato e spaziato nelle arti, come nella tecnica (ricordiamolo per essere l’inventore degli Intonarumori), nella letteratura e nell’esoterismo.
Dal 2014, il 21 aprile di ogni anno, per decisione delle Nazioni Unite, si festeggia il giorno internazionale della musica elettronica, in onore del primo concerto futurista di Luigi Russolo, messo in scena il 21 aprile 1914 al Teatro del Verme a Milano. Concerto per 18 intonarumori che erano meccanici, ma hanno anticipato e dato il via a tutta la musica contemporanea.

I’incisione acquaforte / acquatinta del 1910, Città addormentata, in pieno fermento futurista, periodo più florido del Maestro Luigi Russolo, tiratura postuma 1976/77, è piena di simboli del periodo a cui si riferisce, la città in primis, con le sue ciminiere e luci simbolo di progresso e di lavoro, gli abbracci degli amanti a far da nuvole dove le anime delle persone entrano nell’opera.

Sul retro le firme degli eredi della famiglia che nel corso degli anni se lo sono succeduto.
Provenienza: La famiglia erede del Maestro Luigi Russolo
Pluripubblicato
Con certificato di Archiviazione

Se desideri un’informazione, scrivi qui sotto

Condividi se ti è piaciuto!

Informazioni aggiuntive

Dimensioni 1 × 25.0 × 16.8 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Ti potrebbe interessare…

SHOW IN PROGRESS
MENU
Exhibition