Salvatore Marsiglione

Armando Fettolini mostra a Como

Armando Fettolini mostra a Como in San Pietro in Atrio

Le opere della recente serie dei Blu abitano gli spazi evocativi e sontuosi di San Pietro in Atrio mettendosi in dialogo con essi, aprendo nell’ambiente luminose finestre da cui osservare scorci di cielo e di distese d’acqua, paesaggi al contempo reali e immaginari, respiri ariosi e freschi nel caldo estivo d’agosto.

Condividi se ti è piaciuto!

Baldassarre Longoni

Baldassarre Longoni

Baldassarre Longoni

Opere in vendita:

Baldassarre Longoni MAG Disegni, acquerelli, bozzetti preparatori, disegni di Como, del Lago di Como, del lago di Lecco

Baldassarre Longoni

Disegni, acquerelli, bozzetti preparatori, disegni di Como, del Lago di Como, del lago di Lecco

Condividi se ti è piaciuto!
  • Biografia: 

    Baldassarre Longoni nasce a Dizzasco d’Intelvi (Como) l’11 novembre del 1876. Compie gli studi all’Accademia di Belle Arti di Brera sotto la guida del maestro Pogliaghi.
    Aderisce al divisionismo dagli inizi della sua carriera, influenzato dall’attività promotrice di Vittore Grubicy, a favore della nuova tecnica.

    I suoi esordi pittori sono colti favorevolmente dalla critica milanese. Nel 1898 diviene membro della Società Permanente inserendosi a pieno titolo tra i maggiori artisti del periodo.
    Baldassarre Longoni si presenta con opere eseguite con tecnica divisionista alle Biennali veneziane del 1903, 1907, 1909, alle Internazionali di Monaco del 1905 e 1909 e nel 1910 vince il premio Principe Umberto con il dipinto “Notte” che si trova ora nella Galleria d’arte Moderna di Milano. Altri suoi lavori sono conservati all’Accademia di Brera (Milano) e nella Gall. d’Arte Moderna di Verona.

    Intorno al 1914 Baldassarre Longoni si trasferisce a Verona dove accetta la cattedra di pittura all’Accademia Cignaroli. Durante il periodo veronese, durato fino al 1923, Longoni si inserisce attivamente nell’ambiente artistico locale, cercando di portare anche nella città veneta il fervore culturale degli anni milanesi. 
 La sua pittura, continua ad essere legata al divisionismo lombardo degli esordi e col passare del tempo scade talvolta nel manierismo.

    Nel 1923 Baldassarre Longoni fa ritorno a Como, dove prosegue l’attività pittorica, sempre sostenuto dalla critica del tempo. Si occupa principalmente di ritrattistica e di paesaggio, che diviene soggetto predominante dagli anni Trenta, quando, esaurita l’esperienza divisionista, si accosta al naturalismo della tradizione lombarda.Baldassarre Longoni muore a Camerlata, in provincia di Como, il 1 marzo del 1956.

    MAG ha presentato
    BALDASSARRE LONGONI
    con la mostra DISEGNI
    A cura di Salvatore Marsiglione

    11 gennaio – 1 febbraio 2014
    dal martedì al sabato 10-13 | 15-19:30
    MAG – Marsiglione Arts Gallery
    Via Vitani, 31 Como

    Condividi se ti è piaciuto!

Franco Donaggio nasce nel 1958 a Chioggia (VE)

Franco Donaggio

Franco Donaggio

 Opere in vendita

Opere della serie Reflections

 

Franco Donaggio Reflections

Galleria delle opere del Maestro Franco Donaggio della serie Reflections disponibili per i collezionisti

Condividi se ti è piaciuto!
  • Franco DonaggioFranco DonaggioFranco DonaggioFranco DonaggioFranco DonaggioFranco DonaggioFranco DonaggioFranco DonaggioFranco DonaggioFranco DonaggioFranco DonaggioFranco DonaggioFranco DonaggioFranco Donaggio

     

    Opere della serie Gli spazi di Morfeo

    Franco Donaggio Spazi di Morfeo

    Galleria delle opere del Maestro Franco Donaggio della serie Spazi di Morfeo disponibili per i collezionisti

    Condividi se ti è piaciuto!
    • Franco DonaggioFranco DonaggioFranco DonaggioFranco DonaggioFranco DonaggioFranco DonaggioFranco Donaggio

      Opere della serie Prima del giorno

      Franco Donaggio Prima del giorno

      Opere della serie Prima del giorno del Maestro Franco Donaggio disponibili per i collezionisti

      Condividi se ti è piaciuto!
      •  

         Biografia

        Nel 1992 gli viene conferito il premio ‘Pubblicità Italia’ per la fotografia di still life. Nel 1995 Donaggio realizza il suo primo importante progetto fine art intitolato ‘Metaritratti’, che lo vedrà vincitore del ‘Kodak Gold Award’ Italiano per la fotografia di ritratto nel 1996. Donaggio dedica sempre maggiore attenzione alla fotografia d’autore e avvia uno stretto rapporto di collaborazione con la ‘Joel Soroka Gallery’ di Aspen che lo rappresenterà in America e lo porterà ad essere presente tra le più importanti fiere d’arte degli Stati Uniti: ‘Art Miami’, ‘Photo LA’, Los Angeles; ‘AIPAD show’, New York; ‘Art Fair, Cicago’. Da dieci anni l’autore si dedica  completamente alla ricerca artistica, oggi è uno dei più originali e apprezzati artisti italiani che privilegiano l’utilizzo del mezzo fotografico. L’artista ha realizzato molti progetti, pubblicato, esposto in molte mostre di rilievo in Italia e all’estero.

        Le opere dell’artista sono presenti in numerose collezioni pubbliche e private tra cui: collezione Fendi, Famiglia Reale Saudita, collezione 3M, Bibliothèque Nationale de France e molte altre. Donaggio è stato inoltre commissario di tesi all’ Istituto Europeo di Design di Milano, visiting professor all’Accademia di Brera, all’Istituto Italiano di fotografia di Milano e all’università Ca Foscari di Venezia.

        Per leggere il comunicato stampa della mostra alla cliccare qui.

        Condividi se ti è piaciuto!